Uscire dall’euro? Sarebbe uno shock, ma restare è peggio

Wired – 6 maggio 2014

Euro sì, euro no? Il fronte chi vuole uscire dall’euro era minoritario fino a pochi anni fa, ma dopo questi anni di recessionee una disoccupazione alle stelle, la comunità economica sta cominciando a dividersi. Da un lato, troviamo chi teme che un’uscita dalla moneta unica porterebbe a una massicciasvalutazione e a un impoverimento dei salari. Dall’altro, invece, c’è chi pensa che i mali dell’Euro siano maggiori che i benefici. In quest’ultimo gruppo, seppure con posizioni più sfumate e meno radicali, c’è Loretta Napoleoni, economista e autrice deDemocrazia vendesi Il Contagio.

Leggi l’intervista

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *