Terrorismo, il fenomeno è globale. Armi e strategie devono essere trasnazionali

20 agosto 2017 – Il Fatto Quotidiano

Per capire davvero la minaccia che il terrorismo jihadista rappresenta a casa nostra bisogna avere una visione di grand’angolo. Gli eventi di Barcellona, anche se non collegati direttamente a quelli di Ouagadougou in Burkina Faso, fanno parte di una strategia del terrore nuova perché globalizzata. E’ paradossale che nessuno ci abbia pensato prima, in fondo quello che stiamo vivendo è un film dell’orrore iniziato l’11 settembre del 2001 quando al Qaeda ha lanciato il più spettacolare attacco terrorista transnazionale. Che è stato anche l’ultimo.

clicca qui

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *